Blog

05 Feb

Ausl Bologna: la Giunta faccia chiarezza sugli incarichi legali

Gli incarichi legali esterni affidati dall’Ausl di Bologna finiscono nel mirino del consigliere regionale di Forza Italia Galeazzo Bignami che ha presentato una interrogazione alla Giunta regionale. L’atto ispettivo prende spunto da una recente delibera della Corte dei Conti che in relazione all’anno 2015 ha rilevato che nove patrocini esterni su 10 erano stati affidati al medesimo legale per un importo di 121.134,50 euro, mentre nel 2017 sono stati assegnati allo stesso legale 12 patrocini su 16 totali.

La giurisprudenza consolidata in materia, si evidenzia nel documento, ritiene che questa tipologia di incarico “non possa essere oggetto di affidamento diretto, dovendo essere attribuito a seguito di procedura comparativa, aperta a tutti i possibili interessati”.La Corte dei conti, si sottolinea nell’interrogazione, “oltre a invitare l’Ausl Bologna ad attenersi alla normativa ha disposto l’invio della deliberazione alla procura della Corte dei conti per la Regione Emilia-Romagna ‘in relazione agli eventuali profili di danno erariale conseguenti all’affidamento diretto di incarichi di patrocinio legale, deliberati senza che vi sia stata una previa valutazione formalizzata in merito alla possibilità, da parte degli avvocati interni, di svolgere detti patrocini”.

Appare pertanto quantomeno opportuno – dice Bignami - che la Regione Emilia-Romagna chieda chiarimenti sulla vicenda e intervenga, per quanto di competenza, affinché simili situazioni non si verifichino in futuro”. Per questo Bignami chiede alla Giunta di avviare verifiche al riguardo e assumere i relativi provvedimenti oltre a intervenire con strumenti legislativi o linee guida per chiarire definitivamente quale sia l’applicazione corretta della normativa in tema di affidamento di incarichi legali esterni da parte delle Ausl.

Vota questo articolo
(1 Vota)
Torna in alto

Nato a Bologna il...

Nato il 25 ottobre 1975 a Bologna, città dove risiede fin dalla nascita, Galeazzo Bignami non è mai entrato nella Destra bolognese. Ci è nato, grazie soprattutto al padre, Marcello, che del Movimento Sociale prima e di Alleanza Nazionale poi è stato sempre colonna portante, fino alla scomparsa, avvenuta nel luglio 2006.

Altre informazioni

Offcanvas Module

Our themes are built on a responsive framework, which gives them a friendly, adaptive layout