PRIVACY & COOKIES POLICY

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Stampa

Fatturazione elettronica, troppi disagi per piccole e micro imprese

La fatturazione elettronica tra privati e i conseguenti disagi soprattutto per le piccole imprese sono al centro di una interrogazione al Governo che l’On. Galeazzo Bignami ha intenzione di depositare.

“Dal primo gennaio 2019 – spiega Bignami - la fatturazione elettronica dovrà essere indistintamente adottata per tutte le operazioni “business to business” attraverso il Sistema di interscambio, andando improvvisamente a rimodulare – e a rivoluzionare - i rapporti tra le imprese, impattando inevitabilmente sul fronte degli adempimenti burocratici in particolare per gli imprenditori di micro e piccole imprese. Su questo cambio repentino esprimiamo forti perplessità visto che tale imposizione non tiene minimamente conto della dimensione dell’impresa stessa”.

Per questo Bignami chiede al Governo “quali iniziative si intenda intraprendere per evitare di caricare di adempimenti burocratici eccessivi le piccole imprese”; “quali provvedimenti si intenda adottare per facilitare il passaggio alla fatturazione elettronica per le imprese di ridotte dimensioni eventualmente rendendo il passaggio stesso graduale e non repentino”; “quali iniziative si intenda adottare per l’eventuale abolizione di tale adempimento in particolare per le micro e piccole imprese”. 

Leggi tutto...

Amministrative Imola, Bignami (FI): "L'unità del centrodestra non si tocca"

Da Imola, storica roccaforte rossa, Galeazzo Bignami, deputato di Forza Italia, lancia la sfida al centrosinistra per le amministrative del 10 giugno e ribadisce l’unità del centrodestra con alleanze “salde e coese sui territori”.

“Le dinamiche nazionali hanno un percorso proprio – dice –, un percorso che però parte dal presupposto che il centrodestra, nella sua unità, non si tocca. E per capirlo basta guardare alla Lombardia, al Veneto, alla Liguria, ai risultati ottenuti in Sicilia, in Molise e in Friuli”.

E anche a Imola, in uno dei Comuni simbolo del potere della sinistra e dove il centrodestra si presenta unito a sostegno del candidato sindaco Giuseppe Palazzolo, “ci sono i presupposti per andare al ballottaggio e vincere” prosegue Bignami. “Quando il centrosinistra non chiude la partita al primo turno, poi al ballottaggio perde. Lo abbiamo visto a San Giovanni in Persiceto, per fare un esempio bolognese, o a Pistoia. A Imola l’obiettivo è vincere e portare a casa un risultato storico che ci proietterà verso le regionali del 2019. Per la prima volta nella storia della Regione Emilia-Romagna, alle politiche del 4 marzo, il centrodestra è risultato forza di maggioranza. E non si tratta di un voto di protesta, ma espressione di una grande voglia di alternanza e di cambiamento”.

“Se andremo al governo della Regione – conclude – non guarderemo alla tessera di partito ma a chi è bravo e a chi no. E anche a Imola abbiamo il dovere di liberare le energie oppresse da 70 anni di governi di sinistra”. 

Leggi tutto...

Nato a Bologna il...

Nato il 25 ottobre 1975 a Bologna, città dove risiede fin dalla nascita, Galeazzo Bignami non è mai entrato nella Destra bolognese. Ci è nato, grazie soprattutto al padre, Marcello, che del Movimento Sociale prima e di Alleanza Nazionale poi è stato sempre colonna portante, fino alla scomparsa, avvenuta nel luglio 2006.

Altre informazioni

Offcanvas Module

Our themes are built on a responsive framework, which gives them a friendly, adaptive layout