PRIVACY & COOKIES POLICY

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Stampa

FOIBE. PROGETTO LEGGE FI: IN EMILIA-ROMAGNA POCA ATTENZIONE, REGIONE PROMUOVA DAVVERO COMMEMORAZIONE ‘GIORNO DEL RICORDO’

In conformità alla legge statale del 2004, la Regione riconosca anche nei fatti il 10 febbraio quale “Giorno del ricordo” della tragedia delle foibe e dell’esodo degli istriani, giuliani e dalmati nel secondo dopoguerra, commemorandolo ogni anno con una manifestazione ufficiale nell’Aula assembleare e con analoghe manifestazioni in Comuni, Province e nella Città metropolitana di Bologna. Inoltre, bisogna attuare, promuovere e sostenere attività dirette a celebrarne la memoria al fine di diffondere fra le nuove generazioni valori universali come rispetto dei diritti umani, libertà, democrazia, unità nazionale e rafforzare il sentimento di appartenenza alla patria. Sono questi i punti principali del progetto di legge, in cinque articoli, che Galeazzo Bignami ed Enrico Aimi, consiglieri del Gruppo Forza Italia, hanno presentato in Assemblea legislativa.

“Nonostante il Giorno del ricordo sia stato riconosciuto dalla legge n. 92 del 2004- spiega Bignami, primo firmatario del disegno di legge- sono purtroppo ancora numerosi i Comuni e le istituzioni locali della nostra regione che colpevolmente dimenticano di celebrarlo, arrecando torto alla memoria delle migliaia di vittime di un assurdo odio etnico”.

Le attività che l’amministrazione regionale avrà il compito di promuovere, disponendo contributi diretti a soggetti senza fini di lucro statutariamente impegnati a perpetuare il ricordo dei martiri delle foibe, vanno, secondo il progetto di legge, “dalla pubblicazione di studi, ricerche e saggi alla raccolta di materiali documentali e di testimonianze; da iniziative nelle scuole e nei luoghi di lavoro all’allestimento di mostre e all’organizzazione di convegni, sia nel territorio regionale sia in quello teatro della tragedia, e di visite guidate nei luoghi delle memoria, non mancando di affiancarvi concorsi a premi e contributi a tesi di laurea, opere letterarie, cinematografiche e teatrali”.

Leggi tutto...

LAVORO BOLOGNA. BIGNAMI (FI): 'SOSPETTO CASO DI MOBBING ALLA AUSL, POTREBBE ESSERCI STATA CONDOTTA ANTISINDACALE? LA REGIONE SI PRONUNCI'

15 gen. 2016 - "Un presunto episodio di mobbing e discriminazione a danno di una dipendente dell'Ausl di Bologna, sindacalista della Fials e componente della Rsu aziendale", è al centro di una interrogazione presentata da Galeazzo Bignami (Fi) per sapere dalla Giunta se sia a conoscenza del caso e se, in base al proprio ambito di competenza, siano state avviate eventuali ispezioni. 

Secondo quanto evidenziato dalla Fials, segnala in consigliere a proposito della vicenda, tuttora in fase di accertamento, la presunta "condotta vessatoria a danno della dipendente in questione  potrebbe essere collegata al fatto che la lavoratrice sia un'esponente di un sindacato non allineato con le aspettative aziendali" e "in costante crescita di consensi, cosa che metterebbe in difficoltà l'Ausl".

"Se le vicende richiamate dal sindacato Fials dovessero risultare corrispondenti ai fatti- commenta Bignami - potrebbero ricorrere tutti gli estremi di una condotta antisindacale ex articolo 28 dello Statuto dei lavoratori". Di qui la richiesta alla Giunta di esprimersi sul caso.

Leggi tutto...

Nato a Bologna il...

Nato il 25 ottobre 1975 a Bologna, città dove risiede fin dalla nascita, Galeazzo Bignami non è mai entrato nella Destra bolognese. Ci è nato, grazie soprattutto al padre, Marcello, che del Movimento Sociale prima e di Alleanza Nazionale poi è stato sempre colonna portante, fino alla scomparsa, avvenuta nel luglio 2006.

Altre informazioni

Offcanvas Module

Our themes are built on a responsive framework, which gives them a friendly, adaptive layout