PRIVACY & COOKIES POLICY

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Stampa

Bologna. Bignami (Fi): degrado e problemi di sicurezza in stazioni ferroviarie, la Giunta si attivi

“Le sigle sindacali che rappresentano gli operatori delle ferrovie hanno chiesto un incontro urgente con l’assessore regionale ai Trasporti”

 

“Quali azioni intende mettere in campo la Giunta, a tutela di lavoratori e utenti, per risolvere le problematiche relative alla stazione centrale di Bologna e alle stazioni decentrate?”. A chiederlo, in un’interrogazione alla Giunta, è Galeazzo Bignami (Fi).

Le sigle sindacali che rappresentano gli operatori delle ferrovie, spiega il consigliere, descrivono “una situazione di scarsa sicurezza unita a degrado”. Utenti e lavoratori, sottolinea, “sarebbero spesso vittime di condotte violente e di reati predatori”. Il politico bolognese, a titolo di esempio, descrive poi la situazione al binario est della stazione centrale: “Si accampano ogni notte una trentina di persone che utilizzano gli spazi anche come bagno a cielo aperto”. Per tutte queste ragioni, evidenzia l’azzurro, “le stesse rappresentanze sindacali hanno chiesto un incontro urgente con l’assessore regionale ai Trasporti”.

Nelle piccole stazioni decentrate, rincara il capogruppo di Forza Italia, “le problematiche riguarderebbero anche l’isolamento dei viaggiatori e degli operatori, oltre a criticità in termini di presidi”. Problema, prosegue, che andrebbe affrontato “coinvolgendo gli enti preposti e le amministrazioni locali, al fine di elaborare un progetto complessivo di messa in sicurezza di queste aree e implementarne il presidio”.

Leggi tutto...

Nato a Bologna il...

Nato il 25 ottobre 1975 a Bologna, città dove risiede fin dalla nascita, Galeazzo Bignami non è mai entrato nella Destra bolognese. Ci è nato, grazie soprattutto al padre, Marcello, che del Movimento Sociale prima e di Alleanza Nazionale poi è stato sempre colonna portante, fino alla scomparsa, avvenuta nel luglio 2006.

Altre informazioni

Offcanvas Module

Our themes are built on a responsive framework, which gives them a friendly, adaptive layout