PRIVACY & COOKIES POLICY

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Blog

Forlì, il centrodestra punta a vincere il Comune

La "debacle" del Partito democratico getta le "basi" per la conquista del Comune di Forli' da parte del centrodestra. E forse anche per questo obiettivo la prima uscita pubblica dopo il voto del 4 marzo degli eletti in Romagna di Forza Italia, Antonio Barboni, Simona Vietina, Galeazzo Bignami e Annamaria Bernini e' proprio a Forli', per incontrare il coordinamento provinciale del partito e i gruppi comunali e territoriali.
Le urne hanno consegnato un "centrodestra unito in vantaggio in 12 dei 13 Comuni su 14 che cinque anni fa vedevano il partito di Renzi maggioranza, sono queste le basi" per vincere alle amministrative del 2019, commenta Fabrizio Ragni, coordinatore provinciale di Forza Italia e capogruppo in Consiglio comunale.
Da qui la richiesta del consigliere comunale Lauro Biondi di aprire una sede locale di Forza Italia e da settembre mettere in campo iniziative per rafforzare la presenza del partito nel territorio. La volonta', spiega Ragni, e' "trasformare in progetti da realizzare concretamente in ambito locale le risposte contenute nel programma nazionale di Fi". Dai neo parlamentari il ringraziamento ai sindaci e agli eletti del territorio e la garanzia di un "legame costante" con i cittadini e le loro istanze. Ragni e Biondi con gli eletti intendono fare rete nell'interesse del territorio e per rafforzare il progetto politico di Forza Italia. In regione, argomentano, "l'alternativa al Pd sempre piu' in calo, sempre piu' debole e' il centrodestra.
E fin da oggi si possono gia' gettare le basi per un'alleanza solida".

Fonte articolo e foto: AGENZIA DIRE

Leggi tutto...

AUMENTI IN BOLLETTA? BIGNAMI: “LA GIUNTA INTERVENGA A TUTELA DEI CONSUMATORI”

Il forzista chiede alla Giunta regionale di intervenire a tutela dei consumatori contro indebiti aumenti nella bolletta di energia.

La notizia secondo la quale una prima parte (circa 200 milioni) dell’insoluto delle bollette elettriche non pagate dagli utenti morosi sarebbe messa in conto a tutti i consumatori di energia elettrica è oggetto di un’interrogazione di Galeazzo Bignami (Fi).

Secondo quanto riporta il consigliere, la decisione sarebbe stata assunta da ARERA (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente), che, richiamando ricorsi e sentenze del Tar e del Consiglio di Stato, avrebbe disposto di imputare il recupero dell’insoluto alla voce “oneri generali di sistema” che compare nelle bollette dell’energia. Contro la decisione dell’Autorità per l’energia – scrive il capogruppo di Fi – si starebbero mobilitando le associazioni di consumatori.

Bignami ricorda inoltre che “la legge regionale 4 del 2017 “Norme per la tutela dei consumatori e degli utenti” prevede tra le sue finalità la “tutela dei diritti dei cittadini come consumatori ed utenti finali e non professionali di beni e servizi” anche attraverso il coinvolgimento delle associazioni di consumatori.

Da qui l’iniziativa di Bignami, che chiede alla Giunta regionale “se, per quanto di competenza, e anche attraverso il ‘Comitato regionale dei consumatori e degli utenti’ intenda assumere una posizione ufficiale in merito alla questione e intervenire a tutela dei consumatori contro indebiti aumenti nella bolletta di energia”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Nato a Bologna il...

Nato il 25 ottobre 1975 a Bologna, città dove risiede fin dalla nascita, Galeazzo Bignami non è mai entrato nella Destra bolognese. Ci è nato, grazie soprattutto al padre, Marcello, che del Movimento Sociale prima e di Alleanza Nazionale poi è stato sempre colonna portante, fino alla scomparsa, avvenuta nel luglio 2006.

Altre informazioni

Offcanvas Module

Our themes are built on a responsive framework, which gives them a friendly, adaptive layout