PRIVACY & COOKIES POLICY

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Blog

Passante di Mezzo, Forza Italia lancia l'appello: "Stop al progetto"

Unire le forze perche' il nuovo Governo fermi il progetto del Passante di Bologna. Forza Italia lancia un appello. "Vogliamo aprire un tavolo col Governo insieme a tutte le forze che, almeno a parole, si oppongono al progetto", afferma Galeazzo Bignami, capogruppo di Forza Italia in Regione e neoeletto deputato, in conferenza stampa a Palazzo D'Accursio.
 
"L'accordo sul nuovo Governo dipende dal no al Passante", scherza, ma neanche troppo, il numero uno azzurro in Comune, Marco Lisei, ricordando i tanti atti contrari al progetto votati insieme dal centrodestra e dai 5 stelle (ma bocciati dal Pd) in Consiglio comunale.
 
Nelle prossime settimane, Forza Italia organizzera' un'assemblea pubblica sul progetto del Passante, per dimostrare che "non c'e' consenso intorno a quest'opera", spiega Bignami, che rilancia la proposta di un "referendum cittadino sull'opera". Oltretutto, rileva l'esponente Fi, "dopo il 4 marzo il quadro politico e' mutato e chi e' stato al Governo oggi e' minoranza a livello nazionale, regionale e locale. Pertanto bisogna assolutamente fermarsi su questo progetto folle e sbagliato. Gli espropri che stanno per realizzarsi rischiano di essere una cicatrice che rende irreversibile il progetto. Quelle procedure vanno fermate". Da questo punto di vista, incalzano Lisei e Francesco Sassone, "il Comune deve impegnarsi a sospendere gli espropri. E' doveroso affrontare subito il tema in Consiglio e in commissione, il Pd non si metta di traverso".
 
FONTE: Agenzia DIRE
Leggi tutto...

Galeazzo Bignami eletto alla Camera: Grazie a tutti!

Care Amiche, Cari Amici,

     come forse già saprete alle elezioni del 4 marzo scorso sono stato eletto alla Camera dei Deputati. Un risultato che ha radici lontane grazie alla “gavetta” che ho doverosamente fatto sul territorio, iniziata nel 1995 con la mia elezione nel Quartiere Saragozza.

 

     Ma è soprattutto all'impegno e all'Amore per l’Italia di mio padre Marcello che ritengo vada attribuito il merito di questa elezione e che mi auguro, da lassù, possa essere soddisfatto di come suo figlio, grazie a tutti Voi, sta proseguendo nel suo cammino.

 

     Se questo è stato possibile è infatti solo grazie al sostegno e all'amicizia di persone che da tempo mi seguono e mi onorano della propria fiducia come molti di Voi, come tutti Voi.

     Un risultato ancor più importante se si considera che Bologna e la nostra Regione sono altresì rappresentate in Senato dallo strepitoso risultato di Anna Maria Bernini che si conferma punto di riferimento per il Centro Destra emiliano romagnolo e senza la quale, non esito a dirlo, oggi non sarei Deputato.

 

     La mia elezione non è tuttavia un punto di arrivo. Non abbiamo mai fatto politica per ruoli e incarichi, ma sempre per il bene della nostra Patria. Per questo spero di onorare quotidianamente l’impegno che i cittadini emiliano romagnoli mi hanno affidato; e spero anche che vorrete sostenermi e affiancarmi in questa nuova sfida.

 

     Vi saluto con Amicizia, sperando di incontrarvi presto.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Nato a Bologna il...

Nato il 25 ottobre 1975 a Bologna, città dove risiede fin dalla nascita, Galeazzo Bignami non è mai entrato nella Destra bolognese. Ci è nato, grazie soprattutto al padre, Marcello, che del Movimento Sociale prima e di Alleanza Nazionale poi è stato sempre colonna portante, fino alla scomparsa, avvenuta nel luglio 2006.

Altre informazioni

Offcanvas Module

Our themes are built on a responsive framework, which gives them a friendly, adaptive layout